Category Archives: 1. North America

Acosta, Josè de

Gesuita spagnolo che nel 1590, formulò, seppure empiricamente, l’ipotesi della colonizzazione del Continente Americano, per via di terra, attraverso lo Stretto che, un secolo e mezzo più tardi, prese il nome dal suo scopritore, Vitus Bering.

Advertisements

Adena

Popolo, assieme agli Hopewell, appartenente  alla Cultura dei “Mound Builders, sviluppatasi  nell’Est e Midwest degli USA intorno al 1000 a.C. ; gli Adena si diffusero dalla valle dell’ Ohio fino al Kentucky, Indiana, Pensilvania e New York. Il nome Adena deriva dalla localita’ dell’Ohio, vicino a Chillicothe dove degli scavi, nel 1901,  misero in luce un grande “Tumulo” forse ad indicare il luogo d’origine di questa cultura. Gli Adena applicarono una agricoltura primitiva basata sulla coltivazione delle zucche,  dei girasoli e altre cucurbitacee, ma erano  principalmente dei cacciatori-raccoglitori. I tumuli, caratteristica degli Adena, erano sepolture collettive a forma conica, inizialmente di piccole dimensioni e poi via via  sempre piu’ grandi con l’aggiungersi di nuove sepolture; innalzarono anche tumuli in forma di animali totemici, spesso di  straordinarie dimensioni, come il Great  Serpent Mound, nei pressi di Peebles in  Ohio, lungo 400 metri. Testimonianze dimostrano che gli Adena vivevano in agglomerati urbani anche di grandi dimensioni. Gli Adena producevano una ceramica incisa, vassoi in pietra scolpita spesso con raffigurazioni di uccelli sacri,  collane di perle, pipe in pietra, legno od  osso e tessuti in fibre vegetali. La cultura Adena venne probabilmente  soppiantata da quella Hopewell intorno al  200-300 d.C.

Adobe

Mattoni crudi di fango, cotti al sole, usati  per costruire abitazioni, templi ecc, in buona parte delle Americhe.

Agake Basin

Vedi     Blackwater Draw

Aleuti

O Aleut, sono indigeni delle isole dell’ Alaska che per i loro tratti somatici orientali, cosi’ come gli Eskimesi, testimoniano la loro origine asiatica.

Algonquian

Famiglia linguistica degli Indiani d’America chiamata anche, piu’ correttamente, Algic; era parlata negli attuali stati di USA e Canada, da piu’ di 50 tribù e comprendeva numerosi dialetti locali.
L’Algonquian, che si divide in Orientale, Centrale e delle Pianure, era in termini di estensione territoriale, la lingua indiana piu’ parlata di tutto il Nord America.

Anasazi

Gruppi originari della cosidetta Cultura del Deserto, che svilupparono una loro vita non piu’ nomade, nell’area fra l’Arizona e lo Utah, verso i primi anni dell’ Era Cristiana. In questa fase iniziale, non conoscevano la ceramica, ma svilupparono l’arte dell’intreccio di cesti e panieri da cui deriva il nome dato al primo periodo di questa Cultura. Verso il 700 d.C.(Panieraio III) ha inizio l’era vera e propria della Cultura Anasazi, in coincidenza con la pratica di una vera agricultura e con uno stile di vita definitivamente sedentario; iniziarono allora le Fasi della Cultura Anasazi denominate Pueblo I-II-III-IV. Nel Pueblo II si sviluppò una Ceramica nera su fondo bianco e si iniziarono a costruire Pueblos in mattoni e le prime Kiwas. Tra il 1100 e il 1300 gli Anasazi svilupparorono la fase Classica della loro Cultura (Pueblo III) edificando vere e proprie citta’ come Peblo Bonito e Mesa Verde e una magnifica ceramica policroma. La cultura Anasazi influenzo’ altri popoli dell’ area come i Mogollon e gli Hohokam. Dal 1300 fino alla Conquista Spagnola, la Cultura Anasazi entro’ nella fase di decadenza (Pueblo IV) aggravata poi anche delle “invasioni” di tribu’ nomadi molto bellicose, come Apache e Navajo.