Category Archives: 1. North America

Artica, area

Una delle 12 (solitamente) Aree della Cultura  Indiana, in cui dagli studiosi diviso il conti  nente americano.  Si estende dalla Siberia orientale per la parte settentrionale dell’Alaska e del Canada, fino alla Groenlandia.

Athabascan

O Athapascan . Indiani antenati degli Apache e dei Navajo  il cui gruppo linguistico nulla a che vedere con le trubu’ del sud ovest, me che al contrario sembra affine a quello parlato  ancor  oggi da alcuni gruppi presenti in Alaska e Canada ; questo testimonierebbe di una migrazione avvenuta forse verso il  1500 d.C.

Atlatl

Termine indigeno che equivale “Propulsore di Lancia” ; in pratica si tratta di una strumento quasi sempre di legno che, applicato tramite un uncino, al piede del giavellotto, sfruttando un’ effetto “catapulta”, gli imprime notevole spinta di lancio.

Aztec

Pueblo degli indiani Anasazi (vedi), costruito tra il 1110 ed il 1124 d.C.. nell’attuale stato del New Mexico, nei pressi del confine col Colorado.
Aztec, che era costituito da oltre 400 stanze e3 molti Kiwa (vedi), fu inspiegabilmente abbandonato nel 1252.

Barrow (Punta Barrow)

Località. in Alaska, sede di ritrovamenti di utensili eskimesi, risalenti al 500 d.C.

Bat Cave

Localita’ del Nuovo Messico dove sono state  rinvenute pannocchie di granoturco derivate da  specie primitive coltivate, testimonianti cioe’  le prime pratiche agricole nel Nord America  risalenti al 3500 a.C.

Bering, mare di

Stretto braccio di mare che divide il Nord  America dall’ Asia e che permise, forse gia’ 50000  anni fa, la lenta colonizzazione  del continente americano da parte di cacciatori provenienti dalla vicina Siberia.

Beringia

Nome dato dagli studiosi all’ istmo dello Stretto di Bering,  attraverso il quale, nel periodo Pleistocenico, arrivarono i primi uomini nel  Nord America.

Blackwater Draw

Localita’ del Nuovo Messico nei pressi di Clovis conosciuta per il rinvenimento di punte tipo Clovis e per il cosidetto complesso Llano; i ritrovamenti furono associati ad ossa di Mammut e a punte di diverso tipo (Folsom e Agake Basin).

Brerewood, Edwards

Inglese del 1600 che, cercando di stabilire l’origine degli Indiani d’America, escludendo il Continente Europeo, L’Africa e l’India, concentrò la sua attenzione sul popolo asiatico dei Tartari e sulle relative e presunte analogie somatiche.
In effetti, i Tartari sappiamo non essere i progenitori degli Indiani d’America, ma l’intuizione di guardare ai popoli asiatici, era e resta sostanzialmente esatta.