Category Archives: 2. Meso-Mid America

Atlatl

Termine indigeno che equivale “Propulsore di Lancia” ; in pratica si tratta di una strumento quasi sempre di legno che, applicato tramite un uncino, al piede del giavellotto, sfruttando un’ effetto “catapulta”, gli imprime notevole spinta di lancio.

Ayotl

Strumento musicale azteco, a percussione, ottenuto dal carapace di tartaruga che veniva percosso con corna di cervide.

Aztacapotzalco

Antica citta’ otomi’, oggi inclusa in Citta’ del Messico, capitale dei Tepanechi , una  delle sette tribu’ migrate nella Valle del      Messico, sconfitta poi della alleanza fra Tenochtitlan e Texcoco, nel 1428.

Azcatitlan

Documento (codice) della fine del 1500 che narra la storia leggendaria degli Aztechi dalla migrazione, dalla mitica Aztlan (1168),  fino alla Conquista spagnola.

Aztechi

Mexica o Tenochca, come essi stessi solevano definirsi, gli Aztechi furono gli ultimi ad arrivare nella Valle del Messico, dopo la caduta dei Totechi, fra il 1100 e il 1200 d.C. Si stabilirono sulle rive del lago Texcoco, sconfiggendo una ad una le locali tribu; nel 1325 fondarono la loro splendida capitale Tenochtitlan, su un’isola dello stesso lago iniziando la loro egemonia che si estendera’ in tutto il Messico. Strinsero fondamentali alleanze con Texcoco e Tlacopan (Triplice alleanza) e la loro espansione in tutta la Mesoamerica era ancora in atto all’arrivo di Cortes nel 1519 . Gli Stati assogettati venivano lasciati indipendenti purchè pagassero i tributi richiesti. La guerra era comunque alla base della cultura azteca che allevava i propri figli nel segno di questa cultura e innalzava al di sopra tutti i propri dei, Huitzilopochtli il terribile dio della guerra che pretendeva continui sacrifici umani, inducendo gli Aztechi a continue guerre finalizzate appunto alla cattura di prigionieri da sacrificare sulle terrazze delle loro magnifiche piramidi. Gli Azechi produssero splendide opera d’arte sia nel campo dell’architettura che in quello dell’orificeria o in quello particolarissimo relativo a manufatti confezionati con coloratissime piume di uccelli tropicali. Elaborarono una loro propria scrittura pittografica che si puo’ ammirare su copie conservate dei loro libri detti “Codici”. Il loro impero e lo splendore della loro civilta’ furono strocatati violentemente dall’impatto con i “Conquistadores” di Cortes nel 1521.

Aztlan

Leggendario luogo dal quale gli Aztechi  dicevano di provenire (da cui il nome Aztechi), forse sulla costa nord occidentale del Messico.

Baktun

Nel Calendario detto del “Computo Lungo”, con il quale gli antichi Maya registravano il trascorrere del tempo in termini di secoli e millenni, il Baktun rappresentava un gruppo di 400 anni, corrispondente a 20 Katun (gruppo di 20 anni).

Bonampak

Sito Maya ,nel Chiapas,  sede di un centro cerimoniale del periodo classico, scoperto nel 1946 e famosissimo per le stupefacenti pitture murali.

Borbonico, codice

Documento azteco  dipinto  su carta originale indigena, di eta’ probabilmente preispanica,  in cui sono descritte, assieme  al calendario,  alcune cerimonie indigene.

Borgia, codice

Documento probabilmente Mixteco, di eta’ preispanica, dipinto di pelle di cervide, descrivente un calendario per preveggenze.