Author Archives: luckyjor

Akapana

Grande piattaforma artificiale con rivestimento in pietra e a forma di piramide tronca, situata nel Complesso Arcchitettonico di Tiahuanaco (vedi Tiwanaku), nell’attuale stato di Bolivia.

Alamito

Cultura dell’Argentina nord occidentale, risalente all’epoca Formativa; Alamito ha prodotto opere scultoree in pietra, di sorprendente modernità, come “La Supplice” di Catamarca.

Aleuti

O Aleut, sono indigeni delle isole dell’ Alaska che per i loro tratti somatici orientali, cosi’ come gli Eskimesi, testimoniano la loro origine asiatica.

Algonquian

Famiglia linguistica degli Indiani d’America chiamata anche, piu’ correttamente, Algic; era parlata negli attuali stati di USA e Canada, da piu’ di 50 tribù e comprendeva numerosi dialetti locali.
L’Algonquian, che si divide in Orientale, Centrale e delle Pianure, era in termini di estensione territoriale, la lingua indiana piu’ parlata di tutto il Nord America.

Alpaca

Specie di camelide americano del genere “lama”, addomesticato ed allevato un tempo come oggi, per la produzione della lana.

Alto de los Idolos

Parte del Complesso Archeologico di San Agustin, nel dipartimento di Huila in Colombia.
La Cultura è quella omonima di San Agustin (vedi), tipica per le grandi e mostruose sculture in pietra.

Alvarado, Pedro De

(1485-1541) Luogotenente di Cortes durante la campagna che condusse alla caduta dell’ impero Azteco; fu Alvarado che, ricevuto il comando provvisorio da Cortez, ordino’ il massacro della nobilta’ india al Tempio Mayor  nel cuore di Tenochtitlan (odierna Citta’ del Messico),  nel 1520.

Amatl

Termine azteco ad indicare le fibre di fico selvatico usate dagli aztechi per fabbricare la carta.

Ameca

Sito nello stato messicano di Jalisco, caratterizzato dal  rinvenimento di figure cave in ceramica  in gobbio grigio,   risalenti all’ inizio   dell’ era cristiana.

Anasazi

Gruppi originari della cosidetta Cultura del Deserto, che svilupparono una loro vita non piu’ nomade, nell’area fra l’Arizona e lo Utah, verso i primi anni dell’ Era Cristiana. In questa fase iniziale, non conoscevano la ceramica, ma svilupparono l’arte dell’intreccio di cesti e panieri da cui deriva il nome dato al primo periodo di questa Cultura. Verso il 700 d.C.(Panieraio III) ha inizio l’era vera e propria della Cultura Anasazi, in coincidenza con la pratica di una vera agricultura e con uno stile di vita definitivamente sedentario; iniziarono allora le Fasi della Cultura Anasazi denominate Pueblo I-II-III-IV. Nel Pueblo II si sviluppò una Ceramica nera su fondo bianco e si iniziarono a costruire Pueblos in mattoni e le prime Kiwas. Tra il 1100 e il 1300 gli Anasazi svilupparorono la fase Classica della loro Cultura (Pueblo III) edificando vere e proprie citta’ come Peblo Bonito e Mesa Verde e una magnifica ceramica policroma. La cultura Anasazi influenzo’ altri popoli dell’ area come i Mogollon e gli Hohokam. Dal 1300 fino alla Conquista Spagnola, la Cultura Anasazi entro’ nella fase di decadenza (Pueblo IV) aggravata poi anche delle “invasioni” di tribu’ nomadi molto bellicose, come Apache e Navajo.