Calendario

Sistema ciclico per misurare lo scorrere del tempo; nel Messico antico il calendario era  basato su due conteggi separati, il Calendario Periodico e il cosidetto Computo Lungo,  relegato in seguito solo all’area Maya. Il Calendario Periodico comprende a sua volta due calendari ciclici: il Calendario Sacro di 260 giorni (Tonalpohualli per gli Aztechi e Tzolkin per i Maya) e il Calendario Solare di 365 giorni divisi in 18 mesi di 20 giorni ognuno piu’  5 giorni detti “nefasti”. Un calendario, quest’ultimo di stupefacente precisione. Ogni giono era espresso con entrambi questi cicli così che prima che i due calendari   siano ancora “in fase” passeranno 52 anni  ( Calendario Periodico).  Il Computo Lungo dei Maya (o Serie Iniziale) misura il numero dei giorni che sono passati a partire da un’ Avvenimento noto fissato nel tempo, così come noi misuriamo gli anni dalla nascita di Cristo.

Comments are closed.