Cortez, Hernan

Conquistador spagnolo che in poco piu’ di un anno (1519-1520), anniento’ il grande impero Azteco con un pugno di soldati di ventura (circa 600 uomini in tutto). Alleatosi prima con i Totonachi e poi con i Tlaxcalani, nemici giurati degli Aztechi ai quali pagavano da anni pesanti tributi, il 3 Novembre del 1519 entro’ a Tenochtitlan (odierna Citta’ del Messico) da dove fuggì drammaticamente nella notte del 30 Giugno del 1520, ricordata come la “noche triste”, salvando a mala pena la vita e sacrificando buona parte del suo esercito. Successivamente, dopo un assedio di 75 giorni, costrinse alla resa l’ultimo imperatore Azteco, successore del defunto Montezuma, l’eroico Cuahtemoc. Cortez, nacque a Meddelin in Spagna nel 1485 e morì, a Siviglia nel 1547.

Comments are closed.