Inca

Cultura (1400/1532) cominante al tempo della Conquista del Perù da parte di Pizzarro.
L’Impero Inca, Tawantinsuyu, occupò buona parte dell’Area Pacifica del Continente Sudamericano, dall’Equador fino al sud del Cile e dalla Cordigliera della Ande fino all’oceano Pacifico.
La Cultura Inca nacque nell’Area di Cuzco, Capitale religiosa dell’Impero, nel 1200 circa, anche l’espansione dell’ Impero, data a partire dal 1400.
L’economia eraq basata su un sistema di “lavoro a turno”, detto Mina, che ogni suddito doveva effettuare
nei campi, nelle miniere ecc.; il rendimento del lavoro agricolo, era spartito in tre parti, una per il Clero, una per lo Stato e una per il contadino.
L’Arte degli Incas puo’ essere suddivisa in Lavorazione della Ceramica, dei Metalli e dei Tessuti.
La Ceramica di Cuzco, la piu’ raffinata e detta ceramica imperiale, e’ dipinta in rosso e nero su fondo crema e tipico esempio sono i Vasi detti Aribali o Aryballo, con collo stretto a base appuntita.
I tessuti inca sono mirabili esempi di arte tessile, realizzati con lane di Alpaca e Vicuna e decorati con disegni geometrici multicolori.
L’Arte orafa è rappresentata da oggetti di ogni tipo, sia di uso comune che religioso, realizzati con eleganza di forme e di decorazioni.

Comments are closed.